Leica Q2 la prova

April 04, 2019

MacBook Pro 2018 Leica propone un aggiornamento della sua fotocamera mirrorless con ottica fissa Leica Q, portandola davvero vicino la perfezione. In questo post ti racconto le mie impressioni dopo averla provata per qualche ora.

Ormai cliente affezionato quando mettono i demo qualcosa che ritengo interessante vado sempre a provarla, sto parlando di NewOldCamera a Milano, uno dei negozi di fotografia che amo di più. E così appena ho potuto sono andato a provare la nuova Leica Q2.

La Leica Q2, si propone come evoluzione del precedente modello, presenta un nuovo sensore full frame da 47Mpx e un obiettivo Leica Summilux 28mm f/1,7. Consente di fare video in 4K a 30 fps, è inoltre resistente alle intemperie e certificata IP52. Ha una funzione di crop digitale che consente di eseguire uno zoom digitale fino alle focali di 35 mm, 50 mm e 75 mm sacrificando però le dimensioni dell’immagine scattate, che diventano rispettivamente 30 MP, 15 MP e 6,6 MP.

Il mirino elettronico OLED è di altissima qualità come quello della Leica SL che ho provato in questo articolo, non sembra digitale, ha una qualità incredibile. Con la SL ora condivide anche la batteria, più capiente del modello precedente.

Lato usabilità va notato come con la M10 questa fotocamera ha pochi comandi ed un menù molto semplice ed intuitivo. è dotata di Wi-Fi e Bluetooth Low Energy ma purtroppo non ho potuto testare l'applicazione per smartphone perché per funzionare con la Q2 ha bisogno di un aggiornamento che uscirà ad Aprile.

LeicaQ2

Il display è touch ma fisso, ho notato qualche differenza nell'utilizzo rispetto la mia Fuji X-T2 ma comunque dopo un po' ci si abitua all'apertura di campo e si può scattare anche senza guardare il display.

Il prezzo è in linea con il modello precedente, poco sotto i 5000€. Non una macchina per tutti ma neanche così impossibile da avere grazie i vari finanziamenti presenti oggi. C'è da aggiungere un'ulteriore caratteristica, la singola lente 28mm summilux f1.4 costa circa 6'000€ quindi in pratica con il prezzo della Leica Q2 hai l'impressione di comprare la lente e di avere in omaggio la macchina fotografica!

Logicamente una macchina del genere richiede anche un'ottima scheda SD con elevata velocità in scrittura e anche un computer abbastanza potente per la postproduzione. Ogni file Raw inoltre occupa all'incirca 80MB c'è quindi bisogno anche di tanta memoria.

Come ho scritto all'inizio dell'articolo la Leica Q2 si pone come evoluzione del modello precedente, in pratica da fuori cambia davvero poco e dentro ha dei miglioramenti che non risultano comunque rivoluzionari. In questo modo Leica con la Q2 è riuscita a creare una nuova mirrorles compatta con lente fissa senza però pregiudicare troppo il valore del modello precedente.