NAS QNAP TS-431P2, la recensione

Posted by Giuseppe Frattura on April 10, 2018
NAS QNAP TS-431P2

Ho avuto da Qnap la possibilità di testare il loro NAS TS-431P2, un NAS molto potente forse anche troppo con caratteristiche invidiabili anche da un PC desktop ma un software secondo me ancora poco usabile.

Cos’è un nas

Un NAS, network attached storage è un disco collegato ad una rete. Dalla rete è possibile accedere al nas per salvarvi dati e/o condividerli sia all’interno che all’esterno della rete stessa.

A cosa serve avere un NAS in casa o in ufficio

I NAS sono principalmente usati come backup dei dati siano questi dei singoli file o tutto il sistema. Mac OS permette da tempo con Time Machine di effettuare un backup dell’intero sistema per poter in seguito ripristinare il proprio dispositivo senza perdere i propri dati e le proprie preferenze. Software analoghi esistono anche per Windows o per Linux.

I NAS possono essere anche utilizzati come sistemi di videosorveglianza se collegato ad una o più telecamere in rete o ancora come server web quando il numero di richieste non è particolarmente alto.

Sul NAS si salvano anche file non utilizzati spesso ma che comunque non si vuole perdere, ad esempio: Un Fotografo fa il backup dei raw sui quali non è più necessario lavorare. Oppure uno Youtuber ci salva vecchi video o degli spezzoni che crede di poter riutilizzare. Ecc…

I nas moderni come il QNAP TS-431P2 possono fare anche da Media Server distribuendo Audio e Video sulla rete della propria casa tramite gli standard di standard DLNA®, Apple AirPlay® e Chromecast di Google.

Per le sue caratteristiche conviene utilizzare nel NAS dischi molto capienti, tipicamente si preferisce la capienza alla velocità di trasferimento. Per testare il NAS QNAP mi ha mandato due dischi Seagate Ironwolf da 4TB, sono dei dischi per nas progettati per lavorare 24h su 24 ma a 7200RPM, quindi hanno delle performance da sistema desktop mantenendo però consumi e temperature bassi.

Nel TS-431P2 è possibile installare fino a 4 dischi, sia da 3,5 che da 2,5 pollici, l’installazione risulta davvero molto semplice grazie ad i cassettini estraibili.

Questo NAS supporta anche l’Accelerazione cache SSD, inserendo un disco a stato solido (SSD) all’interno del NAS si può scegliere di usarlo come cache, in questo modo i dati richiesti più frequentemente saranno salvati sull’SSD e si potrà recuperarli più velocemente.

Questo NAS è da considerarsi un vero e proprio PC con specifiche tecniche CPU Quad core ARM 4 core da 1.7Ghz 4GB Ram -> 8GB Doppia porta ethernet 3 porte usb3.0

Questo modello è più orientato alle piccole aziende non ha quindi il lettore di schede SD e l’uscita HDMI caratteristiche di altri NAS più orientati al multimedia.

Il sistema operativo

Il sistema operativo è basato su Linux, integra un applicativo per la Gestione dei file, e uno Store tramite il quale è possibile installare applicazioni di vario tipo. Tra le quali:
  • Sistemi di backup su cloud;
  • Gestione delle foto (photo station);
  • Server multimediale (Cinema 28);
  • Download station (Torrent);
  • Applicazioni IoT QIoT Suite Lite;
  • Possibilità per gli sviluppatori;
  • Hosting Php - Node e Java con Tomcat;
  • DB mysql;
  • Container Station (Docker);

In conclusione quello che mi è piaciuto di questo NAS è:

  • L’elevato numero di applicazioni
  • Silenziosità
Non mi è piaciuta invece:
  • L’assenza di un modulo wifi
  • User Interface, ostica in alcuni punti
  • Bisogna capire quale sia l’utilità di questo Nas rispetto ad un PC